Il molestatore produttore cinematografico Harvey Weinstein è positivo al Coronavirus

Il molestatore produttore cinematografico Harvey Weinstein è positivo al Coronavirus

Il molestatore produttore cinematografico Harvey Weinstein è positivo al Coronavirus, messo in isolamento, ecco dove ha contratto il virus

Il fatto è stato reso noto dal Daily Mail: a quanto pare il noto (e molestatore) produttore cinematografico americano Harvey Weinstein è risultato positivo al contagio da coronavirus, e qualcuna delle sue vittime di violenze sessuali se la sta godendo, molto probabilmente.

Harvey Weinstein è stato condannato a 23 anni di reclusione e attualmente sta scontando la sua pena nella prigione newyorkese di Wende Correctional Facility, ovviamente in isolamento, almeno questa volta potrà evitare di fare danni, perché il rischio sarebbe il contagio a discapito di altri detenuti, sia chiaro, non sono dei santi, però questa pena supplementare sarebbe meglio evitarla.

Certo, ora molti si staranno domandando: ma dove l’ha contratto il virus se era già “con le mani legate” (e per fortuna diciamo noi)? Beh molto probabilmente, il caro Weinstein, che lo scorso giovedì ha compiuto gli anni (auguri!), pare sia stato contagiato nella precedente prigione, ovvero quella di Rikers Isalnd, dove pare (ancora una volta) si siano già verificati dei casi di contagio da coronavirus.

Altra domanda: ma come si sono accorti che fosse positivo? Beh, pare (e siamo alla terza) che il noto produttore abbia accusato dei sintomi che avrebbero allarmato chi gli fa da balia e quindi, fatto il tampone, si è scoperta la positività… anche lui ha qualcosa di positivo dopotutto.

Leggi le ultime newsSeguici su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *